Comunicato stampa
Mercoledì, 28 Aprile 2010 17:04
foto1L’assemblea ordinaria di A.C. Ancona S.p.A., tenutasi in data 26 aprile 2010 alle ore 11.00 presso la sede sociale della società TerzoTempo S.r.l. ha, inter alia, deliberato quanto segue:
1) Dimissioni dell’Amministratore Delegato
• di accettare le dimissioni dell’Amministratore Delegato Enrico Petocchi, ringraziandolo per la fattiva collaborazione prestata alla società e manlevandolo per quanto svolto per conto della società nell’esercizio del suo mandato
2) Determinazione numero e componenti del Consiglio di Amministrazione e determinazione compenso all’Organo Amministrativo
• di accettare le dimissioni dei Consiglieri Dott. Flavio Mais, Dott. Giorgio Perrotti, Dott. Paul Vincent Dionne, Dott. Alfredo Villa, Prof. Avv, Pietro Putti e Avv. Eugenio Salvatore
• di dichiarare decaduto l’intero Consiglio ringraziando i Consiglieri tutti per la fattiva collaborazione prestata alla società e manlevandoli per quanto svolto per conto della società nell’esercizio del loro mandato
• di determinare in 3 il numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione
• di nominare Consiglieri di Amministrazione fino all’approvazione del bilancio dell’esercizio in corso i signori, Dott. Flavio Mais, Prof. Avv. Pietro Maria Putti e Dott. Paul Vincent Dionne, che accettano
3) Relazione sull'evoluzione della struttura di capitale e sull'andamento del collocamento di nuove azioni ex delibera assemblea straordinaria del 19 dicembre 2008
Preso atto del collocamento di n° 2.150.400 azioni avvenuto in data 29 gennaio e del nuovo collocamento offerto ai soci di massime 3.000.000 azioni al prezzo di euro 1 e tenuto conto del quantitativo residuale di titoli collocabili in virtù della delibera del 19 dicembre 2008, pari a n° 3.849.600 azioni
• di autorizzare il Consiglio a procedere all’offerta in collocamento a soci, e subordinatamente alla manifestazione dei soci di non volontà ad optare i diritti di spettanza, a non soci di massime 3.849.600 azioni ad un prezzo che sarà risultato del maggior valore negoziato con i potenziali sottoscrittori per un quantitativo indicativamente non inferiore al 75 % dei titoli offerti
• che le manifestazione di interesse raccolte siano dal Consiglio presentate ai soci perché possano esprimere il loro gradimento (in relazione sia ai requisiti soggettivi dei possibili nuovi soci, sia ai termini proposti per la sottoscrizione delle nuove azioni), fermo restando che tale gradimento non potrà essere irragionevolmente negato
• che il termine di scadenza per la sottoscrizione di dette nuove azioni sia fissato per il 20 giugno 2010
4) Determinazione linee guida piano industriale 2010-2013
Le linee guide approvata dai soci per la redazione da parte del Consiglio di Amministrazione del Piano Industriale 2010-2013 della Società (che dovrà essere finalmente sottoposto ai soci in un assemblea da tenersi entro la fine del mese di maggio) sono riassunte in cinque capitoli di attività:
a) Sviluppo della componente patrimoniale. Ampliamento della compagine societaria ricercando soci in grado di apportare competenze complementari a quelle già disponibili, privilegiando l'apertura di tavoli negoziali con soggetti in grado di dare adeguato presidio allo sviluppo della componente immobiliare sportiva ed al rafforzamento del settore giovanile. Auspicio che gli operatori eventualmente interessati ad assumere un ruolo di traino nella componente immobiliare specifica vogliano assumere una quota di partecipazione diretta sia in A.C. Ancona sia in T.R.E. S.r.l.. Essenzialità che le attività realizzative per Centro Tecnico Sportivo e campo di allenamento nell’antistadio siano avviate più rapidamente possibile, per evitare che anche l’intera prossima stagione sia caratterizzata dalla costante peregrinazione della squadra alla ricerca di campi di allenamento resi gentilmente disponibili da societa' terze.
b) Mantenimento di adeguato livello di investimento nel settore giovanile ed in genere rafforzamento dell'area Tecnica. Destinazione di risorse incrementali per lo sviluppo dell'Area Tecnica. Prioritario che la compagine societaria sia arricchita da soggetti in grado di apportare capitali ma soprattutto competenze e focalizzazione funzionali ad un aumento dei livelli di investimento nel (i) settore giovanile locale, diretto e delle societa' affiliate, (ii) nella costruzione di una struttura a gestione diretta di osservatori e (iii) nello sviluppo di scuole calcio collocate fuori dal perimetro della regione. Ulteriore impulso al programma affiliazioni di societa' sportive locali, con l'obiettivo di arrivare presto ad un Club dei 21, con l'idea che queste societa' (ovvero i loro rappresentanti) possano avere un rappresentante nel CdA di A.C. Ancona e essere anche parte della compagine societaria
c) Revisione dei rapporti con i fornitori principali. Profonda revisione dei rapporti con i fornitori commerciali, privilegiando i soggetti interessati a sviluppare con la societa' un rapporto di partenariato di carattere pluriennale e portando a scadenza tutte le situazioni dove non vi sia spazio per l'avvio di un confronto sereno e costruttivo su quali possano essere obiettivi condivisi. Strumento di aggregazione principe resta il Club dei 42 e l'obiettivo e' rendere l'adesione al Club dei 42 la base stabile di un rapporto di collaborazione triennale, in modo da garantite l'adeguata pianificazione di talune attività di investimento. In particolare, l'adesione al Club dei 42 - la cui funzione relazionale risulterà fortemente potenziata – diventa elemento chiave nella selezione di tutti i fornitori che, per la natura delle prestazioni rese o l'entità' monetaria delle stesse, assumano carattere rilevante nella gestione economica ed operativa della societa'.
d) Stabilizzazione patrimoniale. La prossima stagione dovrà essere affrontata con una base patrimoniale di partenza non influenzata dall'ulteriore trascinamento di posizioni debitorie relative alla gestione commerciale di esercizi precedenti. La drastica contrazione delle posizione debitorie commerciali sarà ottenuta tramite una serie di azioni coordinate, parte realizzate dalla società direttamente e parte affidate ad iniziative finanziarie dei soci. Il socio Brainspark, in particolare, ha dichiarato disponibilità a studiare meccanismi di acquisto dei crediti vantati dai principali fornitori, per procedere alla successiva conversione di detti crediti in capitale e contribuire rapidamente ed efficacemente a sgravare la societa' da una tensione operativa e finanziaria che incide in misura significativa sul rapporto tra societa' e città. Il successo di simili operazioni consentirà di indirizzare le ulteriori risorse finanziarie, che dovessero affluire per diversi canali alla Società, a ripagare tutti i debiti di differente natura e sostenere gli investimenti nelle infrastrutture sportive e nel settore giovanile. Desiderio di allargare la compagine societaria anche ad enti rappresentativi di varie componenti del territorio (imprese, enti pubblici e privati, fondazioni di amici dell’Ancona, etc.) e previsione dell’introduzione della figura del Presidente onorario
e) Ottimizzazione gestione dello Stadio. L'ottimizzazione dell'utilizzo dell'impianto sportivo è uno dei passaggi fondamentali per una presenza duratura e sostenibile di A.C. Ancona nello sport che conta. In questa prospettiva, il rapporto con l'amministrazione comunale dovrà rapidamente portare all'apertura di un tavolo di confronto per la valutazione congiunta degli interventi necessari (e dei relativi investimenti finanziari richiesti) a migliorare la fruibilità dello stadio e la sua capacità di diventare fattore propulsivo della gestione operativa, invece che rappresentare - come oggi - un puro costo di esercizio.
5) Linee guida per la gestione delle risorse umane
• di confermare il Sig. Fulvio Petracca nella carica di Direttore Generale, incaricando il Consiglio di provvedere alla formalizzazione dei relativi accordi ed al conferimento di idonee procure operative, fermo restando che tali attribuzioni dovranno consentire lo svolgimento di tutte le attività di carattere ordinario, pur nell’ambito dei limiti fissati dal Consiglio in sede di approvazione del budget di esercizio
6) Attribuzione incarico alla T.R.E. S.r.l. per la realizzazione del Centro Tecnico Sportivo
• di incaricare la società T.R.E. S.r.l. di procedere alla realizzazione di un Centro Tecnico Sportivo funzionale alle esigenze tecnico-organizzative di A.C. Ancona S.p.A., delegando al Consiglio tutti gli atti ed attività inerenti e conseguenti a tale incarico.
• di incaricare la società T.R.E. S.r.l. di finalizzare le trattative con il Comune di Ancona per la realizzazione di un campo di allenamento nella zona antistante lo Stadio del Conero.




A.C. Ancona S.p.A.
/images/stagione2008/varie/norme.jpg
Ricerca
Google
Ancona Meteo
/images/loghi150c/osservatorio.jpg

Sponsor Tecnico

logoLegea.jpg

Co-Sponsor

twice.jpgautomotive.jpguniversity.jpg

Partner Assicurativo

italiana.jpg

Sponsor Platinum

carpoint.jpgdiba.jpgprometeo.jpg

Sponsor Gold

auto82.jpgeurobet2.jpgbetclic.jpg

Fornitori e Media Sponsor

tecnoprint.jpgetv.jpgrcenter.jpgrdc.jpgtecnogroup.jpgmf.jpgpaolorossi.jpgloriblu1.jpgvirtualcalcio.jpggiovanean.jpg