Risultati
Campionato di calcio Serie C2/B 2004/2005
Girone di Ritorno - 25a giornata
Domenica, 20 Febbraio 2005 - inizio gare ore 14:30
Partite Note
Ancona Bellaria 2 - 1  
C.S.Pietro Forlì 3 - 0  
Carrarese Gubbio 1 - 1  
Fano Tolentino 0 - 2  
Gualdo Viterbo 2 - 2  
Imolese Cuoiocappiano 2 - 0  
Lodigiani Montevarchi 2 - 0  
Ravenna Massese 2 - 0  
San Marino Aglianese 5 - 1  
Sansovino Castelnuovo 1 - 0  
Tabellino
Ancona (4-3-2-1): 1 Martino, 2 Marcuz (28'st 16 Vendrame), 3 Franchini, 4 Moroni (8'st 15 Massaro), 5 Castorina, 6 Ciotti, 7 Aubameyang (20'st 14 Vecchiola), 8 Coppola, 9 Tiberi, 10 Berardi, 11 Conti. A disposizione:12 Ciocioni, 13 Rocchini, 17 Bortolotto, 18 Antenucci. All.:Sig. P. Frosio.
Bellaria (4-4-2): 1 Noisi, 2 Siniscalchi (1'st 13 Medini), 3 Amaranti, 4 Rodio, 5 Santi, 6 Stefani, 7 Viroli (8'st 15 Valeri), 8 Marta, 9 Joung (1'st 16 Liberti), 10 Brighi M, 11 Improta. A disposizione:12 Finucci, 14 Salvigni, 17 Girardi, 18 Ambrosini. All.:Sig. F. Varrella.
Marcatori: 16'pt Improta; 44'st Berardi; 47'st Conti
Arbitro: Sig. G. CALVARESE di Teramo
Angoli: 6-1
Ammoniti: 17'pt Franchini; 19'pt Rodio; 22'pt Santi; 36'pt Moroni; 42'pt Marta
Espulsi: -
Spettatori: Paganti 590. Abbonati 1299 Totale 1889. Incasso totale 12693
Prima del match letto messaggio in favore della giornalista rapita Giuliana Sgrena
Scorri il campionato
Il film della partita
Ancona-Bellaria 2-1
L'Ancona di mister Frosio oggi riceve la visita del Bellaria e cerca il terzo successo consecutivo dopo i due ottenuti contro Gualdo e Gubbio. Per la sfida odierna il tecnico dorico deve rinunciare oltre agli ormai noti Passarini, Pavone anche a Segarelli e Gagliarducci anche se per quest'ultimo i tempi di rientro sono molto più brevi. Nella difesa quattro formata troviamo Marcuz e Franchini come esterni e Ciotti e Castorina centrali, a centocampo tocca a Moroni presndere il posto di Segarelli, mentre a Tiberi, quello di Ferraro squalificato.
1° tempo
Conclusione di Conti, ma la sua palombella termina alta
16ʼ Tiro dal limite di Viroli, sulla respinta Improta è lesto a ribadire in rete. Nulla può Mrtino sul gol
17ʼ Marcuz viene ammonito per proteste
18ʼ Ancora Viroli, ma il suo destro stavolta è fuori
19ʼ Rodio ferma fallosamente Aubameyang e viene ammonito
22ʼ Santi commette fallo su Tiberi e anche per lui scatta l'ammonizione
35ʼ Colpo di testa di Tiberi, blocca Noisi
36ʼ Moroni commette un fallo su Brighi e viene ammonito
38ʼ Punizione di Conti, blocca Noisi
40ʼ Berardi ci prova dal limite, blocca ancora il portiere
41ʼ Cross di Franchini per la testa di Tiberi, ma Noisi blocca
42ʼ Dura entrata di Marta su Tiberi e per lu scatta il giallo
45ʼ Slalom di Moroni, ma la sua conclusione è fuori
46ʼ Termina il primo tempo
2° tempo
Esce Siniscalchientra entra Medri
E ancora esce Joung entra Liberti
Berardi per Conti il suo destro è fuori
Esce Moroni ed entra Massaro
Terzo cambio per il Bellaria esce Viroli entra Valeri
18ʼ Tiro di Conti, traversa con la complicità di un difensore locale e poi Tiberi spara sul portiere
20ʼ Ancora un cambio per i dorici: entra Vecchiola esce Marcuz
28ʼ Esce Marcuz entra Vendrame
37ʼ Il Bellaria ha la possibilità di chiudere il match con Improta che in contropiede è a tu per tu con Martino che è bravo a restare in piedi fino all'ultimo e gli neutalizza il tir
44ʼ Cross dalla sinistra di Vecchiola per Berardi che si gira e trafigge Noisi
47ʼ Mischia in area il più lesto di tutti sul tiro di Tiberi è Conti che spinge la palla in rete
48ʼ Termina la partita
ANCONA- Una grande prova d'orgoglio per i biancorossi di mister Frosio che oggi più che mai ci hanno creduto fino all'ultimo e alla fine hanno raccolto i meritati frutti. Una gara giocata con il cuore quella da Berardi e C., il risultato fino al 44' del secondo tempo era ingiusto. L'Ancona aveva giocato una grande partita, ma non aveva raccolto quanto meritava. Più volte l'Ancona è andata vicino al gol, ma il bravo portiere biancoazzurro ha sempre chiuso la sua porta.
In molti lasciano lo stadio, il match sta ormai per terminare, ma il solito Berardi inventa il gol del pareggio. La partita non è finita, la squadra ci crede ancora e sfrutta nel migliore dei modi con Conti gli ultimi minuti andando ancora in rete. Con il successo odierno l'Ancona centra il terzo risultato utile consecutivo. Purtroppo c'è poco tempo per godersi questa vittoria, infatti già da domani bisognerà pensare al Forlì che mercoledì sarà ad Ancona per recuperare il match non disputatosi per neve tre settimane fa.

Ufficio Stampa
Paolino Giampaoli



IL SITO DEL BELLARIA SCRIVE:
CRONACA: A distanza di due mesi dall’impresa del Flaminio, contro la Cisco Lodigiani, ai ragazzi di mister Varrella non riesce il bis. L’impresa si ferma al 45’ del secondo tempo con Conti che in mischia realizza la rete del definitivo sorpasso.Parte forte l’Ancona che in dieci minuti crea qualche grattacapo a Niosi con Conti, con una punizione centrale e un tiro cross dalla sinistra, che copisce la parte alta della traversa. Da qui in poi il Bellaria si scuote dal torpore causato dall’impatto suggestivo dello stadio che fino a sei mesi prima vedeva scendere in campo campioni di serie A e cominca a giocare in velocità fino al meritato vantaggio di Improta che al 17’ va a ribattere in rete una respinta del portiere Martino sul tiro di Viroli. L’Ancona accusa il colpo e i biancazzurri potrebbero chiudere la partita: Joung lavora un bel pallone sulla sinistra per Viroli, che invece della botta sceglie di piazzare nell’angolino ma la palla finisce fuori di poco. Il Bellaria continua a crescere e con gli scatenati Improta e Joung mettono in continua apprensione l’intera retroguardia marchigiana, lasciando soltato una punizione dai trenta metri allo scadere del primo tempo a Conti, che però calcia centralmente per la facile parata del bravo Niosi. Il secondo tempo si apre con le sostituzione di Santi (già ammonito e nervoso) con Medri, sponstando Stefani terzino e Joung con Liberti, per sfruttare meglio le ripartenze in contropiede. L’Ancona, come era prevedibile cerca di attaccare per raggiungere il pareggio ma lo fa con molta confusione cercando sempre lanci lunghi che risultano costante preda dei difensori biancazzurri e con tiri dalla distanza ben parati da Niosi. Dopo venti minuti di fuoco la pressione marchigiana si affievolisce e i ragazzi di mister Varrella creano quattro occasioni pulite con Liberti, imbeccato dal cross di Amaranti, che però tira incredibilmente fuori e con Improta. L’occasione più ghiotta è al 38’ : Improta imbeccato dal lancio millimetrico di Brighi si presenta solo davanti a Martino, il quale si supera sul pallonetto; e come spesso accade nel calcio, al gol mangiato gol subito: lancio per Berardi, il quale riesce tra Stefani e Medri ad anticipare di punta il portiere Niosi realizzando la rete dell’insperato pareggio. Al 45’ arriva la beffa: lancio lungo, la difesa devia in angolo e sulla mischia susseguente Conti, che nel secondo tempono non si era quasi mai visto, trova la deviazione decisiva. Nei 4’ finali non si registra più nulla se non punizioni con mische che però vengono sempre fermate dal fischio tempestivo del bravo arbitro Calvarese di Teramo.
/images/stagione2008/varie/norme.jpg
Ricerca
Google
Ancona Meteo
/images/loghi150c/osservatorio.jpg

Sponsor Tecnico

logoLegea.jpg

Co-Sponsor

twice.jpgautomotive.jpguniversity.jpg

Partner Assicurativo

italiana.jpg

Sponsor Platinum

carpoint.jpgdiba.jpgprometeo.jpg

Sponsor Gold

auto82.jpgeurobet2.jpgbetclic.jpg

Fornitori e Media Sponsor

tecnoprint.jpgetv.jpgrcenter.jpgrdc.jpgtecnogroup.jpgmf.jpgpaolorossi.jpgloriblu1.jpgvirtualcalcio.jpggiovanean.jpg