Risultati
Campionato di calcio Serie C2/B 2004/2005
Girone di Ritorno - 30a giornata
Sabato, 26 Marzo 2005 - inizio gare ore 14:30
Partite Note
Aglianese Gubbio 0 - 1  
C.S.Pietro Gualdo 0 - 0  
Carrarese Cuoiocappiano 1 - 0  
Castelnuovo Imolese 1 - 2  
Fano Ancona 4 - 0  
Ravenna Lodigiani 2 - 1  
San Marino Bellaria 1 - 0  
Sansovino Montevarchi 0 - 1  
Tolentino Massese 0 - 3  
Viterbo Forlì 2 - 2  
Tabellino
Fano (4-4-2): 1 Falcioni, 2 Calanchi (39'st 18 Trufelli), 3 Colombaretti, 4 Niccolini, 5 Giradi, 6 Vitali, 7 Pelliccia (11'st 16 Pacini), 8 Stefani, 9 Garba, 10 Fanesi (27'st 17 Sessolo), 11 Barni. A disposizione:12 Saula, 13 Brancaccio, 14 De Luca, 15 Giorgetti. All.:Sig. Alberti.
Ancona (4-3-2-1): 1 Passarini, 2 Moroni, 3 Franchini, 4 Coppola, 5 Castorina, 6 Gagliarducci (25'pt 14 Ciotti), 7 Antenucci (22'st 18 Massaro), 8 Miglietta (16'st 15 Vendrame), 9 Ferraro, 10 Berardi, 11 Vecchiola. A disposizione:12 Martino, 13 Marcuz, 16 Carboni, 17 Manini. All.:Sig. P. Frosio.
Marcatori: 30'pt Fanesi; 35'pt Garba; 43'pt Fanesi; 7'st Fanesi
Arbitro: Sig. G. Vuoto di Livorno
Angoli: 4-3
Ammoniti: 17'pt Gagliarducci; 30'pt Miglietta; 33'st Vecchiola, 41' Massaro
Espulsi: -
Spettatori: spettatori 2200, incasso 18.772 euro
Partita sospesa al 43' del primo tempo per 23' minuti per invasione e lancio di oggetti e fumogeni nel settore occupato dai tifosi dorici
Scorri il campionato
Il film della partita
Fano-Ancona 4-0
Dopo anni torna il derby con il Fano e per confermare quanto sia sentito questo incontro, circa 800 supporters dorici oggi saranno sugli spalti del "Mancini" per sostenere Vecchiola e C. Assenze importante tra i dorici come quella di Marcuz e Massaro (in panchina) e Conti, Aubameyang, senza dimenticarci Segarelli e Pavone. Tra i pali torna dopo lungo tempo Passarini e Martino siede in panchina e a centrocampo dopo un turno di riposo al fianco di Miglietta e Berardi torna Coppola. Frosio si schiera con un 4-3-2-1 con Ferraro unico terminale offensivo dorico con il supporto alle spalle di Antenucci e Vecchiola.
1° tempo
17ʼ Intervento duro su Fanesi e Gagliarducci viene ammonito
20ʼ Pressing di Antenuci sulla destra, serve Ferraro che tira al volo, bravo Falcioni a respingere con i piedi
25ʼ Gagliarducci esce per infortunio al suo posto Ciotti
30ʼ Fanesi si libera della marcatura dei due difensori dorici entra in area e Miglietta lo ferma con la forza. L'arbitro concede il rigore.
30ʼ Miglietta viene anche ammonito per il fallo
30ʼ Fanesi dal dischetto tragigge Passarini. 1-0
35ʼ Gerba sfrutta ancora una disattenzione difensiva entra in area e con un pallonetto beffa Passarini. 2-0
37ʼ Cross di Antenucci per la testa di Ferraro. La palla sembra entrare in gol, ma sulla linea salva Giradi
43ʼ Difesa dorica ancora ballerina e Fanesi ancora con un pallonetto batte Passarini: 3-0
44ʼ Scoppia l'ira dei tifosi dorici che provano l'invasione di campo, ma la polizia evita il peggio. La partita viene sospesa per 23' le due squadre rietrano negli spogliatoi
44ʼ Si rientra in campo per disputare gli ultimi due minuti del primo tempo.
47ʼ Termina il primo tempo
2° tempo
Corner per il Fano dalla destra per la deviazione di testa di Fanesi che batte ancora Passarini
11ʼ Esce Pelliccia entra Pacini
14ʼ Cross di Vecchiola per Ferraro di testa, ma la conclusione è fuori
16ʼ SEcondo cambio in casa dorica esce Miglietta entra Vendrame
22ʼ Esce Antenucci entra Massaro
27ʼ Esce il bomber della giornata, Fanesi entra Sessolo
33ʼ Vecchiola viene ammonito per gioco pericoloso
39ʼ Cambio per i granata esce Calanchi entra Trufelli
41ʼ Fallo in aerea fanese di Niccolini su Ferraro l'arbitro concede il rigore. Ferraro si presenta dal dischetto. Il tiro viene parato da Falcioni. l'arbitro fa ripetre, Ferraro segna. L'arbitro dice che un giocatore dorico è entrato prima del tempo in area e fa ribattere di nuovo. Dal dischetto sempre Ferraro che stavolta caia fuori.
47ʼ Termina l'incontro
FANO- Quattro gol che non ammettono troppe giustificazioni per i biancorossi che indubbiamente hanno sorpreso tutti, per l'opaca prova messa in mostra oggi al "Mancini" di Fano.
Brutto, bruttissimo primo tempo, con l'Ancona in grado di impensierire il portiere avversario solo una volta con un colpo di testa di Ferraro e capace in pochi minuti di regalre al Fano due gol. In balia del momento poi anche il terzo gol è arrivato che ha nettamente sorpreso tutti, suscitando ancor di più l'ra e la rabbia dei circa 800 supporters dorici presenti. Questa volta la contestazione non è stata solo verbale, alcuni tifosi hanno provato ad invadere il terreno di gioco e solo l'intervento delle Forze dell'Ordine ha impedito che la situazione potesse degenerare ulteriormente rispendo con la forza i tifosi fuori dal campo. Gli scontri sono proseguiti all'interno del settore, mentre sul campo pioveva di tutto, tanto da indurre l'arbitro a sospendere il match. Le due squadre facevano ritorno negli spogliatoi. Passano 23 minuti e le due formazioni rientrano per disputare gli ultimi due minuti del primo tempo che però non fanno registrare alcun episodio di rilievo. Termina il primo tempo e tutti di nuovo a riposo. Nel secondo tempo la musica e sugli spalti non cambia di molto. Quando Fanesi per la quarta volta infila la porta di Passarini, la rabbia e l'amarezza dei tifosi aumenta. In accordo con la Polizia i circa 800 tifosi dorici lasciano il "Mancini" non prima però di aver ancora una volta manifestato tutto il loro disappunto nei confronti del tecnico e dei giocatori dorici.
La partita è proseguita e a testimoniare la giornata negativa dei biancorossi, anche i due, dei tre rigori consecutivi sbagliati da Ferraro (uno ne aveva segnato, ma l'arbitro lo ha fatto ripetere come aveva fatto per il primo) che non riesce a segnare un gol ormai dal match con l'Aglianese.
Certo è che lo stop di oggi deve servire da lezione a tutti, come accadde a Cuoiocappiano quando l'Ancona perse con identico punteggio.
Dopo quella partita i dorici hanno conquistato otto risultati utili consecutivi risalendo come oggi dal quinto al terzo posto. La sconfitta brucia eccome e se poi come nel caso di oggi è un derby allora la delusione è ancora più cocente, ma il campionato continua e già da domenica prossima in casa contro il Ravenna, l'Ancona deve ritrovare la via del successo e ricordarsi come lezione la sconfitta di oggi per metterci ancora più rabbia egrinta e cercare di non commettere gli stessi errori.
Al termine della partita solo il Presidente Giampiero Schiavoni si è presentato in sala stampa comunicando che, nessuno sarebbe salito per rispondere alle domande dei cronisti e che nessun commento sul match odierno non verrà esternato prima di martedì, giorno fissato per la ripresa degli allenamenti.



Direttore www.anconacalcio.it
Paolino Giampaoli

/images/stagione2008/varie/norme.jpg
Ricerca
Google
Ancona Meteo
/images/loghi150c/osservatorio.jpg

Sponsor Tecnico

logoLegea.jpg

Co-Sponsor

twice.jpgautomotive.jpguniversity.jpg

Partner Assicurativo

italiana.jpg

Sponsor Platinum

carpoint.jpgdiba.jpgprometeo.jpg

Sponsor Gold

auto82.jpgeurobet2.jpgbetclic.jpg

Fornitori e Media Sponsor

tecnoprint.jpgetv.jpgrcenter.jpgrdc.jpgtecnogroup.jpgmf.jpgpaolorossi.jpgloriblu1.jpgvirtualcalcio.jpggiovanean.jpg